Come fidelizzare i pazienti con l’uso di un software medico

Home » Blog » Come fidelizzare i pazienti con l’uso di un software medico

Come fidelizzare i pazienti con l’uso di un software medico

Il rapporto tra medico e paziente influenza il percorso terapeutico e contribuisce all’andamento economico dello studio medico.

Fidelizzare i pazienti è una tra le sfide del mercato della sanità privata in cui il sentimento di fiducia e l’efficienza del servizio ne fanno da base.

La tecnologia, ad oggi, è lo strumento che aiuta a fidelizzare i pazienti attraverso i vantaggi offerti dall’uso di un software medico gestionale.

Ma in che modo un software medico come ArzaMed può contribuire a supportare e ottimizzare il rapporto con i pazienti?

Migliora la comunicazione tra specialista e paziente

Tra gli ostacoli alla fidelizzazione del cliente troviamo quello legato alla comunicazione. Un rapporto duraturo si basa infatti, su una comunicazione chiara ed empatica che permette al paziente e al professionista di instaurare un rapporto di fiducia reciproca.

E’ importante che il professionista durante la visita riesca a trarre più informazioni possibili dal paziente sulla sua condizione per una diagnosi accurata. Il tempo dedicato all’ascolto attivo e non passivo del paziente definisce le basi del percorso di cure.

Il senso di fiducia aumenta ed il paziente percepisce un interesse nei suoi confronti, si sente compreso, importante e con maggiore responsabilità nel seguire la terapia prescritta.

L’uso di una cartella clinica digitalizzata nel quale consultare e aggiungere i dati in velocità facilita il professionista in un investimento maggiore del tempo, che si spenderebbe in altro, in attenzione al paziente. 

Maggior tempo per una comunicazione chiara, attraverso spiegazioni semplici ed accurate per far comprendere le condizioni di salute effettive al paziente e ai familiari.

Un rapporto empatico basato sull’ascolto migliora la comunicazione tra specialista e paziente al fine di fidelizzare lo stesso. Se si riesce ad instaurare questo rapporto fin dal primo incontro il paziente affronterà il percorso di cure con maggiore dedizione, magari supportato anche da comunicazioni automatizzate che ricordano la terapia

Riduce le lunghe attese o le sale d’attesa vuote

La sala d’attesa è il luogo che accoglie il paziente e scandisce la mole di lavoro del professionista. Una buona organizzazione dell’agenda riduce l’attesa e ottimizza il tempo delle visite per dedicare del tempo a più pazienti quotidianamente.Talvolta però anche un’ottima organizzazione dell’agenda non elimina del tutto il fenomeno delle lunghe attese o delle sale d’attesa vuote. 

Ma per quanto si possa organizzare l’agenda al meglio il primo responsabile è il paziente; e quello che si può fare è lavorare al meglio per orientare il suo comportamento per ridurre i ritardi e le assenze.

Spesso capita che il paziente sia in ritardo o non si presenti all’appuntamento senza avvisare e di conseguenza non si riesca a riprogrammare in tempo l’agenda medica. 

ArzaMed software medico offre gli strumenti per ridurre questi inconvenienti grazie alla programmazione dei richiami agli operatori (assegnazione delle telefonate) e all’invio dei promemoria appuntamenti (con SMS ed e-mail) ai pazienti.

Contattare telefonicamente precedentemente all’appuntamento il primo della giornata o inviare automaticamente un promemoria con le informazioni su orario e giorno con richiesta di comunicazione in caso di annullamento aiuta a ridurre il margine d’errore.

La sala d’attesa per il paziente si trasforma da luogo affollato o abbandonato, in luogo riservato ed accogliente, dal quale iniziare positivamente il percorso di cure. 

Valuta il comportamento

Una buona organizzazione aiuta a migliorare il sentiment del paziente per l’esperienza svolta nel centro medico.

Appuntamenti scanditi nel tempo, un ambiente confortevole e un ascolto attento contribuiscono a creare un’opinione positiva del centro medico al paziente.

Ed è proprio l’opinione del paziente che conta per creare fidelizzazione; il paziente è al centro del percorso di cure.

Ma come valutare il comportamento del paziente per migliorare l’opinione? Un software medico come ArzaMed consente di tracciare il comportamento dei pazienti attraverso un riepilogo attività che permette di verificare l’andamento comportamentale del paziente.

Capire dunque, se si tratta di un paziente dormiente o che usualmente disdice gli appuntamenti e monitorare l’esperienza.

Questo permette di creare percorsi mirati per implementare alcuni servizi volti a migliorare la valutazione del paziente.

Per un monitoraggio del grado di soddisfazione è consigliabile costruire dei brevi questionari di valutazione da inviare attraverso notifiche automatiche a termine della visita o durante il ciclo di cure per comprendere l’esperienza del paziente.

E’ importante non trascurare come il paziente valuta l’esperienza; è ciò che più influisce sul processo di fidelizzazione.


Se vuoi fidelizzare i pazienti del tuo centro medico richiedi la Demo gratuita di ArzaMed software medico

By | 2019-12-10T13:07:59+01:00 10/12/2019|Blog, Consigli di Gestione|