Marketing Medico: 10 consigli (+1) per la tua strategia digitale

Condividi con un tuo collega

Marketing Medico: 10 consigli per la tua strategia digitale

Posizionamento sui motori di ricerca, promozione sui social network, email marketing? Si possono applicare le tradizionali regole del marketing anche in ambito sanitario? Quali sono le strategie più efficaci di marketing medico per farsi trovare dai pazienti?

Come in ogni settore, esistono delle best practice specifiche da seguire.

Per pianificare adeguate attività di web marketing sanitario è importante conoscere le necessità del proprio target (in questo caso i pazienti), la normativa di riferimento e come si comportano gli altri attori (medici, poliambulatori) della zona.

Per supportare la tua attività quotidiana abbiamo raccolto per te 10 consigli (+1) indispensabili per iniziare a conoscere meglio le dinamiche del digital marketing sanitario.

1). Fai attenzione ai limiti imposti dalla legge per il marketing medico

Le leggi n. 248/2006 e n. 145/2018 hanno definito delle regole in materia di pubblicità e marketing sanitario.

Queste normative, in particolare la più recente, hanno avuto lo scopo di porre un freno alla comunicazione sanitaria “selvaggia”.

L’articolo 1 comma 525 della legge n. 145/2018 limita il campo di azione del marketing medico precisando che:

“Le comunicazioni informative da parte delle strutture sanitarie private di cura e degli iscritti agli albi degli Ordini delle professioni sanitarie [...] possono contenere unicamente le informazioni [...] funzionali a garantire la sicurezza dei trattamenti sanitari, escluso qualsiasi elemento di carattere promozionale o suggestivo, nel rispetto della libera e consapevole determinazione del paziente, a tutela della salute pubblica, della dignità della persona e del suo diritto a una corretta informazione sanitaria”.

2). Differenzia: il marketing sanitario è diverso dal marketing “classico”

La comunicazione in ambito sanitario è molto diversa rispetto a quella aziendale.

Per prima cosa i destinatari sono pazienti, e non clienti. Secondo, come appena scritto sopra, la legge vieta di usare come leva le promozioni, di fare promesse ingannevoli e di suggestionare le persone.

L’obiettivo del marketing medico deve essere quello di educare ed informare il paziente e renderlo più consapevole delle proprie scelte.

Le campagne di prevenzione sono un ottimo esempio di uno strumento più etico per fare comunicazione.

3). Preparati facendo un’analisi strategica del tuo mercato

Fatte le premesse dei punti precedenti, è ora di procedere con la prima attività, quella più importante: analizzare il contesto in cui si opera.

Questo è fondamentale per poter creare un piano di azioni di marketing sanitario di successo.

Definisci gli obiettivi
Per prima cosa è necessario stabilire degli obiettivi che si vogliono raggiungere a breve/medio/lungo periodo. Obiettivi che devono essere SMART, ovvero specifici, misurabili, raggiungibili, rilevanti e con tempi ben definitivi.

Analizza i tuoi concorrenti
Chi sono e cosa offrono gli altri medici, studi o poliambulatori che operano nella tua città e che offrono i tuoi stessi servizi?

Differenziati
Qual è il valore in più che vuoi comunicare? Perché i pazienti dovrebbero scegliere te o il tuo centro rispetto alla concorrenza?

Conosci il tuo paziente tipo
Qual è il tuo target di riferimento? Che necessità ha? Come comunicare con lui?

Marketing Medico Obiettivi Smart

4). Scegli gli strumenti di digital marketing sanitario più efficaci

Il marketing digitale offre una serie di strumenti utili per comunicare. Sta a noi scegliere quelli più adatti a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati (tenendo conto del budget di cui disponiamo).

Ecco alcuni dei principali strumenti:

Google My Business
È uno strumento fondamentale, soprattutto per le attività locali come studi medici e poliambulatori, che Google mette a disposizione per essere visibili sul motore di ricerca e sulle mappe di Google

Email Marketing
Molto utile per fidelizzare le persone con cui siamo già in contatto attraverso la creazione di una newsletter periodica

Social media marketing Strumenti quali Facebook, Instagram e Youtube sono importanti per stimolare una domanda latente e per farsi conoscere da nuovi potenziali pazienti

SEO (Search Engine Optimization)
Tutte quelle attività che servono per posizionare il proprio sito nei primi posti dei motori di ricerca.

Strumenti di Marketing Medico

5). Crea contenuti di valore per i tuoi pazienti

Realizzare contenuti che portano valore alle persone è un’attività di marketing medico essenziale.

I contenuti consentono di:

  • accrescere l’autorità del medico;
  • aumentare la visibilità;
  • differenziarsi rispetto alla concorrenza;
  • posizionarsi sui motori di ricerca;
  • raccontare la propria attività;
  • suscitare interesse;
  • e molto altro!

Puoi creare articoli per il blog, post per i social network, ebook da scaricare, video e newsletter.

6). Prepara un piano editoriale di web marketing medico

Il piano editoriale (o PED) è documento basilare per il marketing digitale sanitario: consente di definire in maniera organizzata la pianificazione dei contenuti sui social, sito internet o blog.

Nel PED devi inserire tutto quello che abbiamo raccontato nei punti sopra:

  • gli obiettivi da raggiungere;
  • i canali di comunicazione scelti (facebook, youtube, ecc.);
  • i contenuti da realizzare;
  • e la data di pubblicazione (calendario editoriale).

Grazie al PED puoi avere tutto sotto controllo evitando la classica domanda: cosa pubblico oggi?

Google Sheet e Trello sono due utili strumenti gratuiti per impostare il piano editoriale per studi medici e poliambulatori.

7). Proteggi la privacy dei tuoi pazienti

Il GDPR privacy impone delle regole precise nel trattamento dei dati anche in ambito del web marketing sanitario.

Tutelare la privacy dei propri pazienti è un obbligo fondamentale per tutti i medici e poliambulatori.

Ti invito a leggere l’articolo di approfondimento che abbiamo realizzato sulla privacy negli ambulatori medici (leggi ora).

8). Potenzia l’immagine del tuo studio o poliambulatorio medico

Un aspetto che non sempre viene considerato nell’ambito del marketing medico è la qualità che i pazienti percepiscono durante l’erogazione della prestazione sanitaria.

Un paziente soddisfatto deve essere l’obiettivo di ogni professionista sanitario. Questo passa da piccole cose che spesso ci dimentichiamo di fare:

  • aiutare i pazienti a ricordare gli appuntamenti attraverso promemoria via EMAIL o SMS;
  • fare una buona impressione durante l’accettazione;
  • rispondere rapidamente alle richieste del paziente;
  • inviare un promemoria con le terapie da seguire.

Scopri in questo articolo (leggi ora) i 5 consigli per migliorare l’immagine del tuo studio.

9). Fai personal branding

Conoscere nuovi potenziali pazienti, in maniera indiretta, diventando un vero e proprio esperto nella tua specializzazione. Questo risultato si ottiene attraverso strategie di personal branding specifiche per i medici.

Come si fa Personal Branding?

Bisogna veicolare se stessi, la propria immagine con l’obiettivo di trovare nuove connessioni e farsi ricordare dalle persone con cui entriamo in contatto tutti i giorni.

Marketing Medico Personal Branding

10). Impara le principali tecniche di marketing per studi medici e poliambulatori

Una formazione costante sui temi del marketing medico è molto importante per accrescere le proprie competenze e imparare le principali tecniche. Dove formarsi? Si possono leggere libri di marketing (sia generali che specifici su questo argomento), seguire blog di settore, fare corsi online o partecipare ad eventi formativi.

10 + 1). Attiva una serie di azioni di marketing medico per aumentare le recensioni [consiglio operativo]

Il passaparola da sempre è stato la più efficace arma di marketing. Anche in campo medico avere recensioni positive è davvero importante: 6 pazienti su 10 scelgono i medici guardando alle recensioni, come dimostra lo studio di NRC Health.

Risulta fondamentale attivare una serie di azioni per stimolare le recensioni.

Spieghiamo quali attività di marketing realizzare, e in particolare come invitare i pazienti a scrivere recensioni su Google e Facebook, in questo articolo del nostro blog (leggi l’articolo).

Richiedi la Demo Gratuita di ArzaMed

Richiedi ora la tua Dimostrazione Gratuita in cui capirai come Arzamed ti può aiutare a risparmiare tempo e gestire la tua attività in modo facile, sicuro e veloce.​

Altri articoli del blog