Medico Forfettario: Fattura Elettronica Obbligatoria dal 1° luglio 2022

Condividi con un tuo collega

Medico Forfettario Fattura Elettronica

Ci sono grosse novità per i medici forfettari e la fatturazione elettronica obbligatoria.

Il 13 aprile 2022 il Consiglio dei Ministri ha approvato, attraverso un decreto legge, ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

All’interno del decreto sono presenti diverse misure fiscali, una delle quali interessa tutti i possessori di partiva iva a regime forfettario.

La Fatturazione Elettronica diventa obbligatoria per le partite iva in regime forfettario

A partire dal 1° luglio 2022 tutti i contribuenti a regime forfettario saranno obbligati alla fatturazione elettronica.

Anche il medico forfettario dovrà emettere esclusivamente fatture elettroniche utilizzando lo Sdi (il sistema di interscambio).

Chi è esonerato da questo obbligo?

I titolari di partita Iva con ricavi o compensi fino a € 25.000 saranno esclusi da questo obbligo fino 31 dicembre 2023. Solo a partire dal 1° gennaio 2024 dovranno anche loro emettere fatture elettroniche obbligatoriamente.

Quali sono le sanzioni previste?

Per i primi 3 mesi dall’introduzione dell’obbligo (luglio-settembre) ci sarà un tolleranza se una fattura digitale viene emessa entro il mese seguente a quello di riferimento.
Per tutti i dettagli invitiamo ad approfondire sul testo di legge pubblicato in G.U.

Medici Forfettari e fattura elettronica: cosa cambia dal 1° luglio (FAQ)

Cerchiamo di approfondire l’obbligo della fatturazione elettronica in ambito sanitario, rispondendo ad alcune domande.

Anche medici e operatori sanitari a regime forfettario dovranno adeguarsi a questo nuovo decreto legge?

La risposta è sì, i medici forfettari a partire dal 1° luglio dovranno abbandonare le classiche fatture cartacee ed emettere fatture elettroniche.

In quali casi il medico forfettario deve emettere fattura elettronica?

Per esempio quando fattura una prestazione sanitaria a società sportive (es. medicina dello sport) oppure quando emette fattura nei confronti di un centro o un poliambulatorio con cui collabora.

Il medico deve emettere fattura elettronica per le prestazioni sanitarie verso un paziente (persona fisica)?

No, queste prestazioni non sono soggette a fatturazione elettronica. Il medico deve trasmettere la fattura sanitaria al Sistema di Tessera Sanitaria.

Qual è la differenza tra fatturazione sanitaria e fatturazione elettronica?

Per le prestazioni sanitarie a persone fisiche di norma non si emette fattura elettronica, di conseguenza per tutto quello che non è prestazione sanitaria o per persona fisica si deve fare fattura elettronica. Ci sono ovviamente alcune eccezioni e regole da seguire: se vuoi approfondire ti invito a leggere questo articolo.

Nuove proroghe all’obbligo della fatturazione elettronica per medici forfettari

Come spesso accade si parla anche di possibili proroghe o modifiche a questa normativa.

Noi consigliamo di adeguarsi fin da subito a queste novità per farsi trovare impreparati ed evitare le sanzioni previste.

Questo, dunque, è il momento di abbandonare la vecchia gestione cartacea delle fatture sfruttando tutti i vantaggi della digitalizzazione:

  • migliorare tutti i processi organizzativi
  • evitare errori
  • risparmiare tempo da dedicare ai pazienti.

Scegliendo la fatturazione elettronica per medici di ArzaMed, potrai gestire comodamente e facilmente tutti i processi e avere supporto attraverso guide specifiche e assistenza dedicata.

Richiedi la Demo Gratuita di ArzaMed

Richiedi ora la tua Dimostrazione Gratuita in cui capirai come Arzamed ti può aiutare a risparmiare tempo
e gestire la tua attività in modo facile, sicuro e veloce.

Altri articoli del blog