News Sanità – 10 Anni di FSE | Digital Pathology | Dati Sintetici in sanità – Settembre 2023

Condividi con un tuo collega

Rassegna Stampa per Medici Settembre 2023

Dalla raccomandazione dell’OMS che ricorda di non trascurare l’inclusività nella sanità digitale, all’ipotesi dell’utilizzo dei dati sintetici in sanità, passando per Digital Pathology, digitale e AI al servizio dei patologi e al traguardo dei 10 anni del FSE. Sono diverse e interessanti le news per il mese di settembre che abbiamo selezionato per voi.

L’OMS ricorda l’imporanza dell’inclusione nella sanità digitale

L’OMS avverte che la svolta in ambito di sanità deve prevedere investimenti urgenti sia in termini di innovazione, ma anche di inclusione. infatti emerge da un loro rapporto che solo uno su due Paesi dell’area Oms, ha adottato politiche svolte a migliorare l’alfabetizzazione della tecnologia sanitaria digitale e questo rischia di escludere o lasciare in dietro milioni di persone in tutta la regione che va dall’Europa all’Asia centrale. esorta Kluge. “E’ chiaro che la salute digitale è il presente e il futuro dei nostri sistemi sanitari – precisa il numero uno di Oms Europa, Kluge, ma con l’introduzione di qualsiasi nuova tecnologia ci sono vincitori e perdenti”, mentre parlando di sanità “è ancora più fondamentale garantire che con la salute digitale tutti vincano, tutti traggano vantaggio e nessuno venga lasciato indietro”.

Ne hanno parlato in questo articolo

Dati Sintetici in Sanità

I dati sintetici rappresentano una soluzione d’avanguardia per il settore sanitario, in quanto consentono la ricerca e l’innovazione salvaguardando la privacy dei pazienti. Le applicazioni nella ricerca e nello sviluppo medico sono vaste e promettenti. I dati sintetici, noti anche come dati falsi, sono dati artificiali generati con algoritmi statistici che imitano le caratteristiche dei dati del mondo reale preservando la privacy e l’anonimato e costituiscono una soluzione promettente. Possono essere la soluzione alle problematiche emerse in sanità? 

Approfondimento qui

Digital Pathology

La Digital Pathology è invece la nuova tecnologia che consente la trasformazione digitale, via scanner ad alta risoluzione, del vetrino su cui è presente la sezione di tessuto. Oltre al vetrino fisico tradizionale, il patologo dispone di un vetrino digitale.  Quali sono i vantaggi che l’utilizzo di questa nuova tecnologia, offre al patologo? 

L’articolo di Agenda Digitale 

10 anni di FSE

FSE o meglio il progetto della sanità digitale, è nato nel lontano 2012, con l’obiettivo di poter avviare tutte le attività necessarie per la dematerializzazione dei referti medici e delle cartelle cliniche e anche a far sì che questa attuazione potesse concretizzarsi nell’ambito di progetti europei del settore sanitario, per uno scambio di informazioni anche a livello transfrontaliero.  La sua storia la racconta Enrica Massella, Responsabile dell’area interventi del PNRR. 

Fonte: Trend Sanità 

Richiedi la Demo Gratuita di ArzaMed

Richiedi ora la tua Dimostrazione Gratuita in cui capirai come Arzamed ti può aiutare a risparmiare tempo e gestire la tua attività in modo facile, sicuro e veloce.​

Altri articoli del blog