News Sanità –  Sanità Digitale Globale | Il Paziente e la Medicina del futuro | DDL Semplificazioni – Giugno 2023

Condividi con un tuo collega

Rassegna Stampa per Medici Giugno 2023

Dalla Sanità digitale globale con il via dei primi progetti su scala globale alla Medicina e al Paziente del Futuro: quali prospettive? Il DDL semplificazioni ha introdotto novità in materia sanità. Sono diverse e interessanti le news per il mese di giugno che abbiamo selezionato per voi.

Sanità digitale globale: UE e OMS uniscono le forze

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e la Comunità europea hanno annunciato l’avvio di uno storico accordo per la sanità digitale globale. Infatti da giugno 2023 l’OMS adotterà il Sistema di Certificazione COVID-19 digitale dell’Unione europea per agevolare la mobilità a livello mondiale e la sicurezza sanitaria grazie ad un sistema unico; primo elemento costitutivo di un più ampio catalogo di prodotti digitali per garantire a livello mondiale una migliore salute.

Ne hanno parlato in questo articolo.

Il paziente del futuro: cosa aspettarsi

Dal Symposium 2023 “Medicina dei Sistemi – Il Paziente del Futuro, “Il paziente del futuro sarà sempre più un sistema biologico a rischio di disadattamento, che potrà perdere progressivamente le proprie capacità intrinseche di robustezza e resilienza. Il paziente del futuro sarà sempre più infiammato, le cui molteplici comorbidità riconosceranno in questa condizione la propria comune matrice” afferma Alessandro Pizzoccaro, presidente e fondatore di Guna.

Quindi come affrontare questo scenario? 4 elementi, derivano dagli studi: prevenzione, predittività, precisione e personalizzazione.

Fonte: Sanità Digitale

La medicina del futuro: 10 tratti distintivi

Come deve essere la medicina del futuro? Ne hanno parlato i massimi esperti al Symposium 2023 “Medicina dei Sistemi – Il Paziente del Futuro: big data per favorire l’interpretazione dell’unicità del paziente, risultati della Ricerca in ogni campo del sapere senza diventarne una palestra applicativa passiva, predittiva, ma libera dall’ansia predittiva, di precisione, ma che non conduca alla frammentazione della visione sistemica del paziente, integrata fra diversi approcci diagnostici e terapeutici e tra differenti farmacologie e di interventi sulla persona-sistema come, per esempio, quelli di tipo psichiatrico, fisiatrico, termale o come il movimento, che privilegi un approccio preventivo e non solo terapeutico e che preveda una sempre maggiore accessibilità ed efficienza delle diagnosi e delle cure, ottimizzando il carico umano ed economico dei metodi farmacologici, fisici e chirurgici, e valorizzando anche le tecniche riabilitative.
Capace di prevenzione primaria e secondaria ed in grado di agire nelle fasi precoci di malattia, che favorisca il mantenimento del paziente in low disease activity (bassa attività di malattia), che prediliga trattamenti a basso impatto sia sul microcosmo individuale sia sul macrocosmo ambientale.

Fonte: Sanità Digitale

Tutte le novità per la sanità: cosa cambia con il Ddl Semplificazioni

A maggio è uscito il nuovo decreto semplificazioni che ha introdotto nuove misure e semplificazioni in materia sanità: ricette, farmaci, pazienti cronici, aiuti, disabili. Nel link all’articolo tutti gli approfondimenti.

Fonte: Qui Finanza

Richiedi la Demo Gratuita di ArzaMed

Richiedi ora la tua Dimostrazione Gratuita in cui capirai come Arzamed ti può aiutare a risparmiare tempo e gestire la tua attività in modo facile, sicuro e veloce.​

Altri articoli del blog